News

Euro2020, domani Grecia-Italia. Manolas: “Penso che vinceremo. Chiellini? Non so se diventeremo compagni di squadra”

dall’inviato

Massimo Ciccognani

ATENE E’ una Grecia che ci crede, che vuole continuare ad inseguire un sogno e tramutarlo in realtà Domani c’è l’Italia, ma il ct Anastasiadis non trema. “Dobbiamo credere nella qualificazione, per noi è un punto molto importante. Il messaggio per i calciatori è che quella con l’Italia non sarà l’ultima spiaggia, perché in ogni partita ci sono tre punti da prendere. È la realtà, ci sono tre punti ogni volta. L’ultima partita del gruppo sarà chiave per la qualificazione. Siamo qui per vincere e spero che ci siano i tifosi, per la volontà di giocare. Sono ottimista per domani e rispetto l’Italia, però non ho paura. Cambio di formazione? Non mi interessa l’avversario, questo voglio dalla mia squadra. Tutto dipende da noi, se siamo disciplinati e siamo pronti sono ottimista per il risultato finale. Non sarà facile, l’Italia è una grande squadra, puntiamo al nostro gioco”. Una Grecia nuova con una nuova metamorfosi e filosofia di gioco. “Dobbiamo ritornare a giocare il calcio del 2004. I giocatori erano il primo obiettivo per noi, stiamo attraversando un cambiamento. Abbiamo cercato di trasmettere questo messaggio ai calciatori. Siamo una nazionale forte, possiamo affrontare grandi squadre, ma noi volevamo un nuovo clima, è quello che abbiamo trasmesso”.

La Nazionale Italiana di calcio è offerta da Ristorante LE STREGHE, via Tuscolana 643, ROMA

In conferenza anche il giallorosso (almeno per ora) Kostas Manolas che subito è stato chiamato in causa su un suo possibile passaggio alla Juve e magari giocare al fianco di Chiellini che lo ha apprezzato in conferenza. “Per iniziare non so se sarò suo compagno. Lo ringrazio per le sue parole, è vero che conosco l’avversario, lui è uno dei migliori del mondo. Saremo pronti per la partita di domani per fare il meglio e il risultato finale”. Manolas ha parlato anche di Zaniolo, tanto per rimanere in tema Roma. “È un giocatore giovane, ha iniziato quest’anno nel campionato. È tecnico e veloce, sono pronto per la sfida contro di lui e vedremo il risultato finale”. Nessuno come lui conosce l’Italia. “Conosco bene i nostri avversari, ma dobbiamo vedere la nostra squadra, tutto dipende da noi. L’Italia ha dei giocatori di qualità, Mancini vuole attaccare, l’Italia gioca un bel calcio. Vediamo il risultato alla fine”. La nuova Grecia ha riportato tanto entusiasmo e Manolas ci crede. “I tifosi sono entusiasti, abbiamo cominciato bene, è la verità. Li vogliamo con noi, sono sicuro che ci saranno, giochiamo per la Grecia. La mentalità è che entriamo per vincere, sono ottimista. Contro la Bosnia abbiamo giocato molto bene, c’erano delle difficoltà, certo, però credo che siamo qui per fare il nostro meglio. Sono ottimista, credo che vinceremo domani”.

error: Content is protected !!
P