News

Juve col Sassuolo. Caso Dybala chiuso. Allegri: “Trasferta difficile, ma vogliamo ripartire”

22.12.2018 GINOMANCINI :: Juventus vs Roma (Serie A) Sport; Calcio; Nella foto: Allegri (Foto Gino Mancini)

C’è la trasferta di Reggio Emilia per la capolista Juventus che non arriva certo da un momento facile. Eliminata in Coppa Italia, rimontata in campionato dal Parma, ma Allegri guarda avanti e alla vigilia della sfida, chiude il caso Dybala. “Da ragazzo intelligente qual è, ha chiesto scusa, era giusto farlo. La società gli ha dato la maglia numero 10 che viene data solo ai grandissimi giocatori e se manca Chiellini è lui il capitano della squadra – ha spiegato il tecnico bianconero in conferenza stampa -, ha avuto un atteggiamento non idoneo e non consono alle sue responsabilità, ma Paulo ha capito e il caso è chiuso”. Allegri non ci sta a sentir dire che i problemi de “La Joya” derivino dal nuovo presunto ruolo che gli ha dato il tecnico. “Non ha assolutamente cambiato posizione, è solo questione di caratteristiche di chi gli gioca accanto, tocca gli stessi palloni, solo che l’anno scorso giocava con Higuain e Mandzukic, quest’anno c’è Ronaldo che ha caratteristiche diverse, ma Paulo gioca gli stessi palloni di prima, si cercano cose che non hanno senso e mi viene da ridere a leggere certe cose”.
L’eliminazione dalla Coppa Italia e il 3-3 casalingo con il Parma sono stati sufficienti per le prime critiche a una squadra che fin qui non ha concesso nulla agli avversari. Massimiliano Allegri sa come va il calcio, ma dopo aver detto che i rientri di Bonucci e Chiellini sono vicini, prende le difese della sua squadra e in particolare del reparto arretrato. “La condizione fisica è buona ed è in crescita. Abbiamo un campionato da vincere e quando sarà il momento penseremo alla Champions League. Abbiamo 60 punti e siamo la miglior difesa del campionato. Abbiamo avuto delle disattenzioni con il Parma, ma la difesa aveva fatto bene ed è stata crocifissa”, sottolinea Allegri che poi annuncia che domani contro il Sassuolo tra i pali ci sarà Szczesny e in difesa potrebbero esserci: “De Sciglio, Rugani, Caceres e Alex Sandro, mentre Cancelo potrebbe essere un ottimo cambio a partita in corso, anche in avanti”. A proposito di reparto offensivo c’è il dubbio “Dybala-Bernardeschi, se gioca il primo ci saranno Emre Can o Bentancur, con il secondo Khedira”.
“Sarà una partita difficile se non saremo bravi a compattarci. Il Sassuolo ha qualità ed entusiasmo e noi non possiamo assolutamente lasciare nessun punto”, sottolinea Allegri, alla vigilia del match di domani in casa dei neroverdi di De Zerbi. “Un allenatore giovane e bravo, uno dei più promettenti – dice Allegri parlando del suo collega -. Le sue squadre occupano bene il campo in ampiezza e sono ben distribuiti. Sassuolo è l’ambiente ideale per lui”.

error: Content is protected !!
P