La Lazio sceglie Baroni per la panchina, ma la Nord insorge

Nella foto: Marco Baroni (foto Carmelo Imbesi/Image Sport)

Dopo l’addio di Igor Tudor che si è dimesso alla carica dopo soli tre mesi, la Lazio ha scelto il nuovo tecnico: è Marco Baroni fresco reduce dall’impresa salvezza con il Verona. Il tecnico fiorentino è pronto a firmare un accordo su base biennale. Per l’ìufficialità, manca solo la firma, ma l’operazione è bella che chiusa, con lo stesso Baroni che si metterà subito al lavoro con l’area tecnica in merito alla prossima sessione estiva di mercato. Ma quello di Baroni non è un nome che affascina la piazza laziale con i tifosi della Nord che si sono messi di traverso contestando la scelta della società, auspicando l’arrivo di Allegri o di un Sarri bis.

Questo il comunicato integrale: “Siamo arrivati al culmine di questo teatrino! I tifosi della Lazio, per amore e solo per amore di essa, non accettano un ridimensionamento di nessun genere! In un calcio dove tutte le società si responsabilizzano e puntano a una crescita a 360 gradi, la nostra Lazio si trova ostaggio di una gestione volta unicamente ad esaudire gli interessi personali di Claudio Lotito. Non accettiamo questa gestione mediocre e, come difensori della Nostra Lazio, abbiamo il dovere di prendere posizione, noi, come tutti i tifosi stanchi di questa dittatura, abbiamo il dovere di presenziare e dimostrare pacificamente tutto il nostro dissenso. Tutti avrete finalmente modo di dare concretezza alle migliaia e migliaia di critiche che hanno riempito i social in questo periodo, tutti avrete modo di dimostrare il dissenso con la vostra presenza verso questa gestione provinciale che nessuno di noi si merita, che la città non si merita. Tenetevi pronti per dare vita alla più grande manifestazione di dissenso mai avvenuta nell’ambiente sportivo romano. Non prendete impegni per il prossimo weekend…”.

error: Il contenuto è protetto !!
P