News

Giroud porta la Francia ai quarti: 3-1 alla Polonia

Nella foto: esultanza francese (foto Panoramic/Image Sport)

Massimo Ciccognani

DOHA (Qatar) La Polonia spaventa la Francia, gioca un primo tempo decisamente migliore, sfiora più volte e anche in maniera clamorosa il gol del vantaggio per subire l’1-0 francese pochi secondi prima di andare al riposo. E qui è finita la partita della Polonia che si è sciolta nella ripresa, incapace di reagire. Raddoppio di Mbappé che proprio al novantesimo firma il 3-0. In pieno recupero Lewandowski su rigore fa 3-1: i campioni accedono ai quarti, e aspettano la vincente di Inghilterra-Senegal di questa sera.

Le scelte

Deschamps si affida ai migliori soprattutto adesso che si comincia a fare sul serio: 4-2-3-1 per il tecnico transalpino, con Lloris tra i pali, Koundé, Varane, Upamecano e Theo Hernandez nei quattro dietro, Rabiot e Tchouameni intermedi, Griezmann, Dembelé e Giroud alle spalle di Mbappé. Atteggiamento accorto per la Polonia, con Michniewicz che schiera i suoi con un intrigante 4-1-4-1: Szczesny in porta, Cash, Glik, Kiwior e Bereszynski; Krychowiak cerniera davanti alla difesa, quindi Frankowski, Szymanski, Zielinski e Kaminski alle spalle di Robert Lewandowski. 

La sblocca Giroud

Un primo tempo bellissimo, di grande intensità, tra due squadre che non si sono risparmiate. Il pari all’intervallo sarebbe stato più giusto, ma a fare la differenza al rientro negli spogliatoi, è la coppia Mbappé-Giroud che confeziona al tramonto della prima frazione il vantaggio francese. Vantaggio che porta la firma dell’attaccante del Milan su assist al bacio della stella del Psg: 1-0. Eppure il primo tempo ha detto ben altro, con la Polonia che ha bloccato sul nascere gli spunti degli avanti transalpini e quando si è fatta sotto dalle parte di Lloris, ha fatto tremare e non poco la Francia. Lo ha fatto con trame alla mano, trascinante dall’altro grande campione che è Lewandowski che alla prima occasione manda fuori di un nulla. La Francia ci prova ma costruisce poco. Così la palla più ghiotta capita alla Polonia poco dopo la mezz’ora di gioco. Ed è una palla clamorosa. Doppia conclusione di Zielinski, prima ribattuto da Lloris poi da Varane. Francia impassibile e sterile là davanti. Fino al primo minuto di recupero quando si accende Mbappé che trova il corridoio giusto per servire Olivier Giroud, girata pazzesca e palla in rete: 1-0 Francia, ma che rabbia la Polonia.

La chiude Mbappé

Equilibrio in avvio di ripresa con la Francia che prova a chiuderla e la Polonia a riaprirla anche se appare troppa sbilanciata. La Francia prende campo, con Giroud che firma un gol bellissimo in rovesciata, ma gioco fermo con Szczesny a terra dopo un contatto con Varane. Adesso più Francia, con la Polonia che ha perso smalto e fiducia. L’esatto contrario della Francia che adesso gioca sul velluto e trova il raddoppio a quindici dalla fine con un contropiede chirurgico alla mano. Controllo di Giroud, palla a Dembelè che cambia gioco dalla parte opposta premiando l’inserimento di Mbappé che fulmina Szczesny con un destro sotto la traversa: 2-0 e partita chiusa. In campo anche il romanista Nicola Zalewski che fa il suo esordio al Mondiale. Al novantesimo Mbappé firma il secondo personale e il 3-0. Poi al 96esimo, calcio di rigore per la Polonia assegnato dopo la visione al Var, ma Lewandowski si fa ipnotizzare da Lloris. Ma il rigore va ripetuto e stavolta il centravanti del Barcellona va a segno. Finisce 3-1 per la Francia che vola ai quarti e attende di conoscere l’avversaria che uscirà dalla sfida di stasera tra Inghilterra e Senegal.

error: Il contenuto è protetto !!
P