News

C’è Salernitana-Roma. Nicola: “Che emozione ritrovare l’Arechi”

Ha salvato la Salernitana che tutti davano per spacciata, con un finale di stagione in crescendo, ribaltando ogni pronostico. Davide Nicola è pronto a riabbracciare l’Arechi e ringraziare la sua gente. Ovviamente per ripartire alla grande. “Non vedo l’ora di vedere il presidente domani, si è davvero adoperato per mettermi a disposizione calciatori di cui avevo assolutamente bisogno. E’ stata una settimana molto impegnativa per me e per il mio staff, abbiamo fatto test aggiuntivi per valutare la condizione generale e devo dire che i nuovi arrivati stanno bene. Candreva aggiunge tanta esperienza, conosce il nostro sistema di gioco ed è un ragazzo che sa integrarsi velocemente nelle conoscenze di gioco. Ha lo spirito giusto, un entusiasmo importante ed è evidente volesse venire a Salerno. Rappresenterà al meglio la nostra maglia. Bronn è un calciatore portato ad aggredire, ma per lui e per Vilhena ci vorrà un po’ di tempo per aggiungere conoscenze reciproche. Anche numericamente parlando, però, c’è bisogno di tutti da subito e la partita è un test fondamentale. Sicuramente ci sarà la possibilità di vederli all’opera”.

Davanti c’è la Roma che per molti può candidarsi allo scudetto. “Approfitto per fare da subito complimenti e saluti a Mourinho. Non c’è soltanto il discorso dell’arrivo di Dybala e di altri grandi calciatori, c’è un progetto tecnico-tattico ben definito ed è un avversario da rispettare al 100%. L’anno scorso affrontammo la Roma all’Olimpico dopo un mese e mezzo di lavoro, in questo caso ho avuto a disposizione soprattutto giocatori che ritroveremo in altri contesti da qui ai prossimi giorni. E’ un dato di fatto. L’inizio del campionato aumenta al massimo il livello d’adrenalina, ma sappiamo perfettamente che affrontiamo un avversario fortissimo. Non è una gara che può dare una scossa, siamo solo all’inizio”.

error: Content is protected !!
P