News

Napoli, test scudetto contro il Sassuolo

Nella foto: Lorenzo Insigne (foto Insidefoto/Image Sport)

Francesco Raiola

Il campionato, senza attimo di tregua, prevede subito per il Napoli domani sera una sfida molto delicata e un banco di prova per la corsa al vertice importante con la sfida al Mapei Stadium contro il Sassuolo, che ha sbancato domenica pomeriggio San Siro rifilando tre gol ai rossoneri.

Azzurri a caccia di conferme dopo la strepitosa vittoria contro la Lazio determinata da una prestazione collettiva di altissimo livello in tutti gli undici schierati da Spalletti, nonostante l’emergenza determinata dalle assenze contemporanee di diversi giocatori finora fondamentali, come Anguiss, Osimhen e Politano. I cosiddetti rincalzi non si sono rivelati tale, e non potrebbe essere altrimenti considerando che in attacco gioca il miglior cannoniere della storia quasi centenaria del Napoli, quel Dries Mertens che, nella serata dedicata a Maradona, è tornato non solo ad esprimersi ad altissimi livelli, ma anche a tornare a segnare due gol di pregevole fattura. Prestazione notevole anche quella del sostituto di Anguissa, quel Lobotka tanto bistrattato nell’ambiente napoletano, capace addirittura di ottenere un 97% di precisione dei passaggi oltre a fornire un valido supporto a Fabiàn Ruiz in mediana. Due belle notizie anche per Spalletti dall’infermeria con il recupero di Politano, guarito dal COVID e di Ounas tornato tra i convocabili, mentre ancora una volta fermo Manolas che resta a Napoli colpito da gastroenterite.

Probabile formazione domani con la conferma in blocco del reparto difensivo con Ospina tra i pali, Di Lorenzo e Mario Rui esterni, Rrhamani e Koulibaly. In mediana chance ancora per Lobotka in vantaggio su Demme in coppia con Fabiàn Ruiz, mentre in attacco conferma per Dries “Ciro” Mertens con Zielinski, Insigne in appoggio insieme ad Elmas in vantaggio su Lozano.

Nel Sassuolo Dionisi potrebbe ruotare qualche elemento dopo lo sforzo di Milano, con Toljan e Rogerio esterni, difesa con l’ex Chiriches al fianco di Ferrari, al posto di Ayan. A centrocampo conferma per Frattesi, Maxime Lopez ed Henrique, ma non è da escludere Traorè. In attacco si va verso la conferma del tridente composto da Berardi, Scamacca e Raspadori.

Fischio di inizio alle ore 20.45. Arbitro il sig. Pezzuto di Lecce.

error: Content is protected !!
P