News

Champions. L’Atalanta chiede strada allo Young Boys

Nella foto: Gasperini (Foto Gino Mancini)

È la partita spartiacque del gruppo F di Champions, quella in programma domani al Wankdorf Stadion tra Young Boys e Atalanta. Dea al momento terza con 5 punti, dietro Villareal e United che di punti ne hanno sette. Per l’Atalanta, un solo risultato, vincere, anche se le problematiche non mancano, a cominciare dal campo in sintetico. “Il sintetico è un’anomalia, si gioca solamente qui, in Champions, mentre in campionato non ci sono altri riscontri. È diverso per il modo di calciare, il rimbalzo, la velocità della palla. Non siamo contenti di questo, allo stesso tempo non è un alibi per noi, è una gara importante dove conta il risultato”.

Atalanta in campo alle 21, con in tasca già il risultato della sfida in Spagna. “Hanno bisogno di un risultato solo, devono vincere la partita per avere delle speranze, indipendentemente da quello che succede. E’ una partita fondamentale perché possa essere decisiva l’ultima. Sarà una gara diversa rispetto all’andata. Allora era una situazione diversa perché lo Young Boys arrivava da una vittoria con il Manchester United, si è presentato a Bergamo molto coperto, guardingo, una gara difensiva. Domani credo sia più aperta, per entrambe le squadre che cercheranno di vincere. Sarà differente”.

error: Content is protected !!
P