News

Conference League: Trabzonspor o Molde sulla strada della Roma

Photo by Richard Juilliart - UEFA/UEFA via Getty Images)

Trabzonspor o Molde, dalla vincente della sfida fra turchi e norvegesi uscirà l’avversaria della Roma in UEFA Europa Conference League. 

Si rivede il Trabzonspor dopo un anno di stop per aver violato i parametri del Fair Play Finanziario. Quarti in classifica nella scorsa Super Lig, i turchi si sono rinforzati con diversi elementi noti alla Serie A: Bruno Peres e Gervinho sono due ex giallorossi ma il vero pezzo da novanta è Marek Hamsik, approdato a Trebinsonda dopo tre mesi in Svezia a rimettersi in forma. A proposito di vecchie conoscenze, in rosa troviamo anche Vitor Hugo, difensore ex Fiorentina e Caleb Ekuban, nativo di Villafranca di Verona e cresciuto nel Chievo. La stella è il portiere Ugurcan Cakir, titolare anche nella nazionale turca. Sulla trequarti occhio al greco Bakasetas e al 22enne Abdulkadir Omur. L’allenatore dal novembre 2020 è Abdullah Avci, che predilige il 4-2-3-1. Al momento la squadra non ha giocato alcuna partita ufficiale, con l’esordio in campionato che avverrà il 16 agosto.

I norvegesi sono ben più rodati: all’attivo già 14 partite di campionato, dove in questo momento sono al comando con un vantaggio di cinque lunghezze sui campioni in carica del Bodo/Glimt. Allenato da due anni da Erling Moe, il Molde è una squadra che punta a un calcio offensivo: 4-2-3-1 e miglior attacco del torneo e il capocannoniere, il 27enne Ohi Omoijuanfo che fin qui ha realizzato 15 reti e che da gennaio sarà un giocatore dello Stella Rossa. Tra gli elementi di maggior esperienza il centrocampista Magnus Wolff Eikrem, capitano e formato a livello giovanile niente meno che nel Manchester United. Il Molde ha giòà superato in Conference League il primo ostacolo, ossia gli svizzeri del Servette superati 3-0 all’andata in Norvegia rendendo ininfluente il ko a Ginevra per 0-2.

La partita di andata il 5 agosto, il 12 il match di ritorno.

error: Content is protected !!
P