News

VersoSpezia-Roma. Fonseca: “Un orgoglio aver allenato qui. Vogliamo l’Europa”

Nella foto: Fonseca (Foto Gino Mancini)
L’As Roma è offerta dal Ristorante Le Streghe, via Tuscolana 643, ROMA

Ultima di campionato con la Roma attesa domani a La Spezia con l’intento di conquistare l’intera posta e blindare l’accesso alla Conference League dall’assalto del Sassuolo che a Reggio ospita la Lazio. E’un Fonseca rilassato, quello che si presenta all’ultimo atto della sua avventura in giallorosso. Rilassato, ma motivato. “Ci siamo allenati bene in settimana, i giocatori sono motivati e c’è la consapevolezza dell’importanza della vittoria e della qualificazione in Conference League. Siamo preparati per fare una buona partita”.

Lo Spezia rievoca il ricordo dell’eliminazione in Coppa Italia all’Olimpico, e Fonseca plaude alla formazione ligure. “Giocano un grande calcio, vogliono sempre avere l’iniziativa e hanno un grande allenatore come Italiano che avrà un buon futuro. Mi aspetto un avversario difficile”.

I bilanci si faranno domani dopo la gara, ma Fonseca rivendica con orgoglio i suoi due anni romanisti. “Per me è stato un grande orgoglio essere stato l’allenatore della Roma. La relazione con le persone che lavorano a Trigoria e con i tifosi è l’aspetto più bello di questa esperienza. C’è stato grande rispetto: i risultati sono importanti ma anche questo rapporto con le persone è fondamentale”.

Proprio contro lo Spezia sono nate ruggini con Dzeko, ma per per il portoghese la decisione di togliere la fascia da capitano al bosniaco non ha condizionato la sua stagione: “Ci sono situazioni del genere in tutte le squadre, con l’ultima partita Dzeko ha dimostrato che è tutto risolto. La problematica è chiusa. Darboe? E’ un ragazzo molto coraggioso, è la qualità che più mi ha colpito”.

error: Content is protected !!
P