News

Pokerissimo Napoli, Champions sempre più vicina

13.2.2021 Napoli vs Juventus (Serie A) Sport; Calcio; Nella foto: Esultanza Napoli (Foto Gino Mancini)

Francesco Raiola

Spettacolo Napoli al Diego Maradona che con con cinque gol travolge l’Udinese e consolida la posizione Champions a 180 minuti dalla fine in attesa degli scontri degli avversari domani sera. Ancora protagonista Osimhen che stavolta non segna ma è comunque decisivo. A segno nel primo tempo Zielinski e Fabiàn Ruiz, con il gol della bandiera di Okaka. Nella ripresa sigilli di Lozano, Di Lorenzo e Insigne.

Terzultimo ostacolo sulla via della Champions per Gattuso che affronta al Diego Maradona l’Udinese di Gotti. Poche rotazioni rispetto alla Spezia con la difesa confermata in blocca con Meret tra i pali, Di Lorenzo e Hysaj esterni, Rrhamani e Manolas coppia centrale, in mediana torna titolare Bakayoko con Fabiàn Ruiz, in attacco Lozano vince il ballotaggio con Politano con Zielinski e Insigne in appoggio ad Osimhen. Cambia di più la squadra friulana con Musso fra i pali, Zeegelaar spostato tra i tre in difesa insieme a Becao e Bonifazi, sulla sinistra Stryger-Larsen con Molina a destra, interni Walace, il francesino Makengo con De Paul e Pereyra in appoggio ad Okaka.

Match che inizia subito con il Napoli all’assalto: ci prova prima Insigne da fuori con Musso che respinge il tiro forte ma centrale, poi è Di Lorenzo ad andare vicinissimo al vantaggio non ribadendo in rete da due passi un grande assist di testa di Osimhen. Udinese che però riesce a prendere le misure alla manovra azzurra chiudendo in una gabbia Zielinski che non riesce ad incidere tra le linee. Ma è proprio il polacco a sbloccarla prima della mezz’ora ribadendo in rete da pochi passi una conclusione a botta sicura di Osimhen con Musso che compie un vero miracolo, ma il numero venti del Napoli è lì a spingere la palla in rete per il vantaggio napoletano. Osimhen vicinissimo subito al raddoppio quando approfitta di uno svarione difensivo e tira di nuovo a colpo sicuro ma Bonifazi è decisivo deviando in angolo. Ma il secondo goal arriva poco dopo quando Fabiàn Ruiz con una splendida conclusione a giro la mette di sinistro nel sette alla destra di Musso. Ma l’Udinese non esce dalla partita nonostante il doppio k.o. e trova il gol con Okaka prima della fine del tempo con il centravanti che di forza supera Manolas e conclude con uno splendido diagonale su cui Meret sembra non poterci far nulla. Si chiude il primo tempo con il Napoli in vantaggio di un gol.

Nessun cambio all’intervallo per Gattuso e Gotti, con il Napoli subito pericoloso prima con Insigne e poi con Lozano le cui conclusioni sono entrambe di poco fuori. Primo giallo per Bonifazi che ferma Osimhen in velocità. Doppio cambio per Gotti dopo nemmeno dieci minuti: dentro Owuejan e Forestieri per Becao e Walace. Azzurri che capitalizzano il dominio territoriale subito dopo con Lozano che ruba palla alla difesa udinese e supera in uscita Musso per il terzo gol partenopeo. Devastante Osimhen in contropiede che con una grande azione di tecnica e velocità impegna con un tiro da fuori Musso che si supera in calcio d’angolo. Il poker arriva sul successivo corner con Manolas che colpisce di testa, Musso ancora protagonista ma il rimpallo è sui piedi di Di Lorenzo che ribadisce in gol. A venti minuti dalla fine esce Osimhen, che Gattuso risparmia perchè in diffida, per il rientrante Mertens che recupera a tempo di record dalla distorsione subita sabato al Picco e poi successivamente dentro anche Elmas e Politano per Zielinski e Lozano. Risponde Gotti con gli ingressi di Samir e Micin per Zeegelaar e Okaka. Napoli vicinissimo al quinto gol Insigne che spara di destro di prima intenzione colpendo l’incrocio dei pali. Accademia finale per gli uomini di Gattuso che inserisce anche Mario Rui e Demme per Hysaj e Bakayoko, mentre entra anche Palumbo per Makengo nell’Udinese. Arriva solo nel finale il quinto gol del Napoli con Insigne che ha cercato con insistenza il sigillo personale che arriva nel recupero con un bel tiro da fuori rasoterra.

Napoli che mette il turbo e si siede sul divano in attesa delle sfide di Atalanta, Milan e Juventus di domani sera. Azzurri che spazzano via l’Udinese e lanciano lo sprint che durerà ancora dieci giorni, con le ultime due sfide contro Fiorentina e Verona. Migliori in campo nel Napoli Osimhen e uno strepitoso Fabiàn Ruiz. Udinese in vacanza al Maradona, che salva la maglia con il bel gol di Okaka. Arriva subito dopo la fine della partita il tweet presidenziale di ADL che celebra e esalta la squadra per i cento gol stagionali.

error: Content is protected !!
P