News

Verso Samp-Roma. Ranieri: “Durissima, ma noi in campo sempre per vincere”

Cinque partite alla fine, tre in casa e due fuori, con la Samp che vuole chiudere nel miglior modo possibile. A cominciare da Claudio Ranieri. “Manca poco meno di un mese, abbiamo cinque partite, tre in casa e due fuori – dice il tecnico testaccino -. Siamo sulla retta di arrivo. Come dico sempre: è lì che si vedono i cavalli, sul rettilineo finale. Io sto spingendo i ragazzi come un martello pneumatico nel cercare di arrivare ai 52 punti, non dobbiamo tralasciare nulla, stiamo facendo buone cose però per i bilanci voglio aspettare la fine del campionato”.

Domenica c’è la Roma, un pezzo di cuore di Sir Claudio. “Gioco forza bisogna parlare della Roma e della partita di ieri. Non mi aspettavo un risultato del genere. Peccato perchè stava giocando veramente bene, stava mettendo in difficoltà il Manchester United e poi è finita come è finita. Adesso vorranno vendere cara la pelle ma noi siamo pronti. Noi vogliamo fare una grande partita con tanta voglia, con tanto spirito di abnegazione, perchè ci vuole, e dobbiamo essere veramente molto concentrati e determinati. Secondo me se fosse rimasto 2-1, 2-2, 3-2 magari avrebbero pensato più alla gara di ritorno mentre così si butteranno anima e corpo sulla partita di domenica.È normale e noi ce l’aspettiamo così”.

Ma la Samp ha lo spirito e l’anima di Ranieri. “Come ho sempre detto, noi giochiamo per cercare di vincere ogni partita. Poi dopo il responso alcune volte è contrario, altre è positivo. Questo non ci deve gettare o sconforto o euforia. A me piace il giusto equilibrio, sia quando si vince sia quando si perde. La squadra mi sembra stia entrando nel mio mood: fatta una partita, si mette alle spalle, si analizzano le cose fatte bene e quelle fatte male e si cerca sempre di migliorare”.

Domenica la Roma poi, l’Inter. “Arrivano due partite belle e tremende. Le ultime cinque partite le dobbiamo giocare con la serenità che abbiamo la Serie A ma con la voglia, la determinazione e la rabbia di dimostrare che noi non molliamo, che noi non caliamo. Che noi vogliamo ambire ai 52 punti e poi vedremo quello che succederà”.

error: Content is protected !!
P