News

Verso Juve-Genoa. Pirlo: “Serve continuità”

Nella foto: Pirlo (Foto Gino Mancini)

Augusto Riccardi

TORINO Allo Stadium arriva il Genoa per una Juve rivitalizzata dal successo sul Napoli, vogliosa di continuare a volare alta in zona champions. Una vittoria importante, quella contro gli azzurri di Gattuso, come rimarca lo stesso Pirlo. “Cosa vorrei rivedere della partita col Napoli? Lo spirito. E’ più facile trovare energie e giocare questo tipo di partite e invece dobbiamo mantenere la stessa concentrazione e lo stesso atteggiamento anche contro le altre squadre. Col Napoli c’era grande unità d’intenti, grande sacrificio, ed è quello che ti porta a ottenere dei risultati. La voglia di fare quello che abbiamo fatto l’altra sera deve esserci anche domani. La mia serenità è quella di prima, gli obiettivi non cambiano, abbiamo il dovere di fare bene queste partite per fare più punti possibili e arrivare nelle prime posizioni”, aggiunge Pirlo, che conferma il ritorno fra i pali di Szczesny, esclude l’impiego di Demiral (“Non sta ancora bene e ha bisogno di lavorare”) mentre Dybala partirà dalla panchina: “Ha ripreso a giocare solo l’altra sera, viene da tre mesi di infortunio. Il suo futuro? E’ un giocatore importante, ce lo godiamo e pensiamo al presente che è più importante del futuro. Ha ancora un anno di contratto, è un giocatore di grande qualità che fa la differenza e pensiamo a quello che può dare adesso”. Sul finale di stagione, non ha dubbi. “Ora abbiamo bisogno di continuità. La vittoria sul Napoli non serve se non le diamo continuità, dobbiamo avere la voglia feroce di fare i tre punti e prendere ancora più autostima. Tanti i punti persi con le piccole, ed è una nostra pecca. Ma ci sono ancora tanti punti in palio, pensiamo a finire alla grande il campionato, l’obiettivo lo abbiamo chiaro in testa”. Allo Stadium, calcio d’inizio alle 15.

error: Content is protected !!
P