News

Ronaldo riprende il Toro e salva la Juve

Nella foto: Ronaldo (Foto Gino Mancini)

Augusto Riccardi

TORINO La Juve è in crisi e lo certifica il derby con il Torino che i bianconeri acciuffano nel finale (2-2) con il portiere bianconero che al tramonto del match salva per due volte la sua porta. Adesso per Pirlo è crisi e anche la classifica comincia a farsi preoccupante. La Juve è quarta, raggiunta dal Napoli, e deve cominciare a guardarsi alle spalle, perché il rischio è che i nove volte campioni d’Italia, non riescano a qualificarsi per la prossima Champions. Voleva il riscatto dopo il ko con il Benevento e per poco non è arrivata un’altra sconfitta. A salvarla, il solito Ronaldo uscito dal campo scuotendo la testa. Così non va. E se lo dice il portoghese….Pari contro un Torino sanguigno in piena lotta salvezza, che alla fine ha qualcosa in più da recriminare ma che esce dal campo soddisfatto soprattutto per la prestazione. Nicola schiera i suoi con un evidente 5-3-2 al fine di controllare inizialmente le folate bianconere, in particolare di Federico Chiesa che in avvio ha fatto salire qualche brivido sulla schiena dei granata, ma non è riuscito a centrare lo specchio della porta. Juve meglio in avvio e così Chiesa, ispirato, trova il vantaggio al minuto tredici, con una conclusione da posizione defilata, passata sotto le gambe di Sirigu. Ma il Toro si è subito rialzato e ha trovato con Sanabria il pallone dell’1-1 dopo una conclusione di Mandragora respinta male dal portiere bianconero.

Nella ripresa meglio il Toro che mette subito il muso avanti: errore di Kulusevski che regala palla a Sanabria che dopo venti metri di campo punta De Ligt e col mancino batte ancora una volta un incerto Szczesny sul suo palo.Lo spirito del Toronha fatto il resto, con i granata che hanno fretto senza grandi difficoltà agli attacchi bianconeri. Sembrava fatta, ma a spezzare il sogno di Nicola e dei suoi, ci ha pensato Cristiano Ronaldo che con un colpo di testa a dieci dalla fine ha fissato il punteggio sul 2-2. Nel finale Szczesny si è riscattato degli errori precedenti, salvando la porta bianconera in due occasioni, prima volando sul colpo di testa di Sanabria, poi deviando la punizione di Baselli destinata all’incrocio. Alla fine è 2-2, un punto che fa sperare il Toro e che manda all’inferno la Juve.

error: Content is protected !!
P