News

Champions, verso Porto-Juve. Pirlo: “Vincerla è un sogno, ma anche l’obiettivo”

Augusto Riccardi

Riecco la Champions anche per la Juve. Ottavo di finale contro il Porto, l’avversario più agevole del lotto per una Juve che vuole arrivare fino in fondo. A cominciare da Andrea Pirlo. “Tutti hanno il sogno di potere arrivare fino in fondo, siamo a metà stagione, ma siamo ancora in corsa per tutti gli obiettivi. Anche la Champions è un obiettivo, oltre che un sogno perchè è una competizione importante e tutti sognano di vincerla”. Così il tecnico della Juventus alla vigilia del match di domani in casa del Porto. “L’importante è sapere di avere una squadra che può arrivare fino in fondo, questa è la cosa che conta di più per me – ha aggiunto Pirlo che ha grande stima della formazione portoghese, allenata da Sergio Conceiçao – Ci aspetta una partita molto complicata, loro difendono molto bene e nel girone di Champions hanno avuto la porta inviolata in 4-5 occasioni. Sono molto bravi a stringere le linee, stile Atletico Madrid, dovremo avere pazienza e ragionare nell’ottica dei 180 minuti”. Il tecnico bianconero sente la partita, punta su CR7, ribadisce che il Porto è una squadra simile all’Atletico Madrid e che bisognerà fare grande attenzione alle ripartenze.

Sulla stessa lunghezza d’onda Giorgio Chiellini. “Arriviamo da un periodo molto positivo, la sconfitta di sabato non ci scalfisce, dobbiamo avere grande equilibrio e grande calma nel distinguere tra le due competizioni, in campionato mancano ancora 16 partite e siamo in corsa su tutti i fronti. Ora inizia la Champions con la fase ad eliminazione diretta e noi ci arriviamo con entusiasmo e voglia di far bene, consapevoli delle difficoltà che ci attendono e che abbiamo sperimentato in tutti questi anni. Il Porto si difende molto bene, subisce pochi gol e questo potrebbe metterci in difficoltà perchè sappiamo quanto sia importante segnare fuori casa – spiega il centrale bianconero -. Quella portoghese è una squadra molto fisica, brava nelle ripartenze, con qualità sugli esterni e in attacco, è una squadra da prendere con le molle”. Sarà una partita particolare per Cristiano Ronaldo. “Lui è un giocatore speciale, un valore aggiunto per noi, è una fortuna vederlo allenare ogni giorno, domani giocherà a casa sua in Portogallo e avrà ancora più stimoli”, dice Chiellini rispondendo alle domande dei giornalisti portoghesi.

Formazione Out Cuadrado, alle prese con una lesione di basso grado al bicipite femorale della coscia destra, e Arthur, che soffre per una calcificazione alla gamba destra. Dybala e Bonucci, convocati, seguiranno la squadra ma non potranno giocare. Ramsey invece è ok. La coppia centrale di difesa dovrebbe essere Chiellini-De Ligt. Ronaldo-Morata in prima linea. Al Do Dragao, calcio d’inizio alle ore 21

error: Content is protected !!
P