News

Champions, domani Zenit-Lazio. Inzaghi: “Possiamo decidere il nostro cammino”. Immobile, Leiva e Strakoska saltano la trasferta

Nella foto: Inzaghi (Foto Gino Mancini)

Una vittoria e un pareggio esterno, niente male l’inizio della Lazio nel girone di Champions. Ma domani, altra verifica, a San Pietroburgo alle 18.55 contro lo Zenit. “Sappiamo che tipo di partita andremo ad affrontare, sono la squadra testa di serie del girone e dopo due partite sono a zero punti. Troveremo anche il pubblico, giocheremo davanti a 20 mila persone, ma andremo lì consapevoli di fare la nostra gara sapendo che le due partite contro lo Zenit saranno molto importanti ai fini della qualificazione”. Simone Inzaghi e la sua Lazio sono pronti a una difficile trasferta russa che potrà dire molto sul cammino in Champions dei biancocelesti. Giocare a porte aperte “penso che potrà essere di grande aiuto e stimolo per i miei”, osserva Inzaghi che anche domani dovrà fare a meno di diverse pedine. “Ho difficoltà di rotazione ma la squadra si è compattata, ha avuto una grandissima reazione. Avevamo e abbiamo ancora mille difficoltà post-lockdown ma i ragazzi si sono compattati e stiamo cercando di fare prestazioni importanti sapendo che è un momento di difficoltà. Abbiamo ora una partita importantissima, poi ci sarà la Juventus e quindi avremo 15 giorni in cui speriamo di recuperare tanti uomini”.

Non saranno della trasferta Immobile, Leiva e Strakoska che non sono partiti per la Russia. Nessuno dei tre giocatori però è infortunato visto che si erano allenati regolarmente questa mattina col resto del gruppo. Lo stop sarebbe legato ai vincoli regolamentari dell’Uefa da ricollegare ai tamponi per le gare di Champions. Strano il caso di Immobile che non aveva preso parte alla trasferta in Belgio, per poi sottoporsi a due tamponi che hanno dato esito negativo tanto da farlo tornare a disposizione nella gara contro il Torino, per poi rifermarsi oggi. Questo il motivo di una inchiesta aperta dalla Federcalcio sui tampoini in casa Lazio di cui riferiamo in altro articolo.

error: Il contenuto è protetto !!
P