News

L’Atalanta in rimonta batte la Roma e allunga al quarto posto a +6 sui giallorossi

15.2.2020 Atalanta vs Roma (Serie A) Sport; Calcio; Nella foto: Delusione (Foto Gino Mancini)

Non basta un salto di qualità sul piano del gioco alla Roma per avere la meglio sull’Atalanta. La formazione di Gasperini si impone in rimonta per 2-1 e allunga sui giallorossi a +6 nella corsa al quarto posto.  Dzeko porta avanti la Roma prima dell’intervallo, nella ripresa la ribaltano Palomini e Pasalic. A dispetto del prossimo impegno in Champions di mercoledì a San Siro contro il Valencia, Gasperini non rinuncia ai titolarissimi: nel 3-4-3  begamasco, Toloi, Palomino e Djmsiti davanti a Gollini, in mezzo Hateboer e Gosens esterni, De Roon de Freuler centrali, davanti Ilicic, Zapata e Gomez. Cambia molto nell’atteggiamento e negli uomini la Roma con Fonseca che si affida a un accorto, ma non rinunciatario 4-1-4-1. Dietro Bruno Peres si prende la fascia destra ew torna titolare dopo 650 giorni, Spinazzola a sinistra, Fazio e Smalling centrali davanti a Pau Lopez. Mancini gioca davanti alla difesa e poi un centrocampo di qualità. Fonseca rinuncia a Veretout, affidandosi a Pellegrini e Mkhitaryan centrali, Kluivert a destra, Perotti a sinistra, unica punta Edin Dzeko.

Dopo due sconfitte consecutive, la Roma approccia bene ma la prima occasione da gol è della formazione di Gasperini: Zapata dà il via ad un contropiede che porta Gomez a tu per tu con Pau Lopez bravo a murare l’esterno argentino. Dopo i recenti passi falsi, Fonseca decide di non cambiare sistema di gioco ma solo gli interpreti: out Veretout e Mancini in mediana al fianco di Pellegrini vicino all’1-0 allo scadere della prima frazione: Perotti salta Toloi e dalla linea laterale scarica per il numero 7 che a botta sicura non riesce ad inquadrare lo specchio della porta. Ma la rete del vantaggio giallorossa è solo rimandata: al 45’ Palomino perde palla, Dzeko ne approfitta e batte Gollini col mancino. Ma nella ripresa Palomino sfrutta subito la prima chance per riscattare l’errore: Djimsiti prolunga un pallone sugli sviluppi di un calcio d’angolo e il difensore centrale argentino in spaccata mette in rete. Pochi minuti dopo,  la svolta della partita: Gasperini cambia Zapata con Pasalic e all’ex Milan basta il primo pallone giocato per depositarlo in rete con un tiro a giro da buona posizione in area dopo un errore di Pellegrini. La squadra di Fonseca prova l’assedio finale con gli ingressi in campo di Carles Perez, Villar e Veretout ma il risultato non cambia: l’Atalanta consolida il quarto posto in vista dell’ottavo di finale di andata di Champions League contro il Valencia, la Roma, terza sconfitta consecutiva, non esce dalla crisi.

L’As Roma è offerta dal Ristorante Le Streghe, via Tuscolana 643, ROMA

ATALANTA-ROMA 2-1
Marcatori: Dzeko 45′, Palomino 50′, Pasalic 59′.

Atalanta (3-4-1-2)
Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens, Gomez (dall’97’ Zapata.; Illicic (dall’84’ Malinovskyi), Zapata (dal 59 Pasalic)

Roma (4-1-4-1)
Pau Lopez; Bruno Peres; Fazio, Smalling, Spinazzola; Mancini (dal 68′ Veretout, Pellegrini; Perotti (dal 77′ Villar), Mkhitaryan, Kluivert (dal 62′ Perez); Dzeko.​

 

Atalanta-Roma 2-1 (fotoservizio Gino Mancini)

 

 

Il gol di Dzeko che illude la Roma
Il bosniaco perplesso dopo il 2-1 bergamasco
Giallorossi a testa bassa
E la Dea fa festa

 

error: Content is protected !!
P