News

Domani Roma-Spal. Fonseca: “Non ripeteremo gli errori di coppa”

La Roma si rituffa in campionato dopo aver centrato l’obiettivo dei sedicesimi di Europa League pur giocando un match insipido. Lo sa bene Paulo Fonseca, che stavolta garantisce sull’approccio alla gara dei suoi domani alle 18 all’Olimpico contro la Spal. “Nessun pericolo perché abbiamo visto la Spal ed è una buona squadra. E’ la squadra con la miglior organizzazione difensiva. I giocatori hanno capito questo. Non voglio parlare della partita con il Wolfsberger. Non mi è piaciuto l’atteggiamento e l’ho detto ai giocatori. Per me quella situazione è chiusa. Abbiamo sempre avuto un forte atteggiamento, solo in due gare non lo abbiamo fatto e sono con Sampdoria e Wolfsberger. Mi aspetto che domani la squadra possa giocare con la mentalità che di solito ha”.

L’As Roma è offerta dal Ristorante Le Streghe, via Tuscolana 643, ROMA

Il problema è sempre lo stesso, la classic coperta corta. Esempio Veretout che sta giocando senza sosta e magari potrebbe esserci la possibilità di spostare Pellegrini in mediana. “Penso che in questo momento Pellegrini sia molto importante come trequartista. Non penso a cambiare”.

C’è la Spal, avversario per niente comodo, nonostante l’ultimo posto in classifica, con un Petagna che spesso cerca di filtrare in profondità approfittando di lanci lunghi. “Abbiamo preparato questo tipo di situazione perché fa parte delle caratteristiche della Spal. Loro sono una buona squadra. Petagna? E’ un attaccante fisicamente forte, un buon giocatore”.

Poche indicazioni sulla formazione. “Under? “Io non voglio parlare di situazioni individuali, ripeto solo che deve migliorare in molte cose. Kluivert si è allenato con noi, ma sento che non sta bene. Non vogliamo rischiare in questo momento. Jesus o Cetin? Vediamo domani. Uno sicuro giocherà”.

error: Content is protected !!
P