News

Domani Roma-Milan. Fonseca: “Mancini può giocare ancora in mediana, voglio più attenzione nell’ultimo passaggio”

Giusto il tempo di metabolizzare il pari beffa contro il Monchengladbach, che la Roma torna in campo domani alle 18 all’Olimpico contro il Milan, altra formazione in apnea in questo avvio di stagione. C’è di nuovo Stefano Pioli sulla strada dei giallorossi. Fonseca carica i suoi e pensa a come affrontare i rossoneri. A cominciare dall’esperimento, riuscito, di Mancini in mediana. “E’ possibile rivederlo in quella posizione, non abbiamo molte alternative in questo momento. Ha fatto una buona prestazione, non c’è la necessità di cambiare. La squadra sta bene, anche perché non possiamo cambiare quello che è stato il passato recente, dobbiamo pensare alla prossima partita. È stata una serata storta e infelice per quanto riguarda la direzione arbitrale, ma ora dobbiamo concentrarci sul Milan”.

Una partita dispendiosa, sotto la pioggia, contro i tedeschi. Fonseca lo tiene in considerazione. “Dati alla mano contro il Borussia è stata la partita in cui abbiamo corso di più, su un terreno pesante. La mia preoccupazione in questo momento è recuperare i calciatori da un punto di vista fisico, per averli al meglio contro il Milan che sarà più fresco di noi”.

Il problema principe è l’allestimento della squadra considerate le tante assenze. Idea Florenzi alto. “In questo momento prendo in considerazione tutte le possibilità, visto il numero ridotto di giocatori a disposizione. Per quanto riguarda Perotti: si allena già da un po’ con noi, è pronto per giocare anche se non so se può giocare per 90 minuti. In questo momento in cui giochiamo diverse partite in poco tempo, vorrei fare turn-over ma non posso. È vero che Pastore ha già giocato due partite consecutive, ma non abbiamo calciatori per far riposare tutti. Siamo felici della convocazione di Fuzato,  è stata una sorpresa per tutti noi una bella sorpresa. Ho già parlato della bontà del preparatore dei portieri, Savorani. Questa convocazione è motivo di orgoglio per tutti noi. Quanto a Mkhitaryan non si allena ancora con noi, mentre Under riprende in gruppo oggi, probabilmente contro il Milan non ci sarà, ma dalla prossima può tornare”.

Non intende invece parlare dei calciatori attualmente in prova. “Non voglio parlare di questa questione, parlo di un giocatore solo quando fa parte della rosa. La mia concentrazione ora è destinata interamente alla partita contro il Milan”.

C’è il Milan all’Olimpico, sicuro l’assetto difensivo, mentre potrebbe avanzare la posizione di Veretout.
“Di sicuro il nostro assetto difensivo non cambierà. La posizione di Mancini libera Veretout da determinati compiti ed è più libero di avanzare, credo che questa situazione si verificherà anche domani. Dobbiamo pensare al Milan ed evitare di ripetere gli stessi errori. Abbiamo sbagliato delle scelte negli ultimi 30 metri, è un elemento su cui lavorare che riguarda anche l’inesperienza di alcuni giocatore come Kluivert, Zaniolo e Antonucci, tutti molto giovani. Con l’esperienza arriverà anche la capacità di prendere le decisioni giuste al momento giusto. È una squadra che crea, speriamo di migliorare”.

Nessuna stoccata a Capello per le parole su Zaniolo, che Fonseca si tiene stretto. “Sinceramente non ho ascoltato le dichiarazioni o visto in tv l’episodio, quindi non voglio commentare. Mi limito a dire che qui alla Roma crediamo tutti nelle capacità di Zaniolo, ha un talento immenso e straordinario. Deve continuare a lavorare per crescere. Dal primo giorni in cui sono arrivato, Zaniolo si è sempre comportato in modo molto professionale, dando tutto in allenamento”.

error: Content is protected !!
P