News

ICC. Fiorentina, altra beffa: il Benfica passa al 93′

Si chiude con una sconfitta, che fa il paio con quella contro l’Arsenal, l’International Champions Cup della Fiorentina. Alla Red Bull Arena, la squadra di Vincenzo Montella va sotto inizialmente, recupera e fallisce alcune grandi occasioni prima della beffa finale di Caio Fernandes che vale il 2-1 per i lusitani. Seconda vittoria consecutiva per il Benfica che adesso si gioca anche il primo posto. In attesa del mercato, diversi segnali per tecnico e società viola. Vincenzo Montella schiera i suoi con un 4-3-3, spesso inverte la posizione di capitan Benassi e Saponara mentre lascia in panchina sia il Cholito Simeone che Federico Chiesa. Dentro il giovane Vlahovic, spazio anche per Riccardo Sottil che non demerita nel primo tempo. In difesa c’è Ranieri mentre Venuti e Terzic presidiano le corsie esterne. In cabina di regia l’uruguayano Cristoforo.

Fiorentina abbastanza contratta nella prima parte di gara, ha il sopravvento il Benfica che alla prima occasione non perdona. Al nono minuto la zampata vincente dell’ex Haris Seferovic abile a tagliare alle spalle di Ranieri e sfruttare l’assist di Raul De Tomas. La squadra di Vincenzo Montella cresce alla distanza e alla mezzora arriva il pareggio con il mancino perfetto di Vlahovic che non lascia scampo a Zlobin. Molto attivo il giovane attaccante serbo che in più di un’occasione tiene in apprensione la coppia centrale lusitana formata da Ruben Dias e Ferro.

In avvio di secondo tempo c’è spazio per Federico Chiesa, esordio alla terza partita per il giocatore più chiacchierato soprattutto in chiave mercato della Fiorentina. Ingresso positivo, manda in porta Vlahovic nell’azione del palo e crea diverse apprensioni a Grimaldo. La viola non sfrutta le occasioni create e puntuale arriva la beffa all’ultimo minuto ad un passo dai calci di rigore, Caio pesca il jolly e firma la vittoria del Benfica per 1-2.

error: Content is protected !!
P