News

Io tifo Napoli. “Europa League, il grande obiettivo azzurro”

Assedio Napoli: Olsen salva su Callejon
Maurizio Carfizzi *
E cosi inizia l’era post-Marek, ormai partito per la Cina, con due partite che hanno visto il Napoli dominare sia contro la Fiorentina,  dove non ci ha premiato il risultato, sia contro lo Zurigo in Europa League, dove il 3-1 ottenuto è davvero poca cosa rispetto alla superiorità mostrata dal Napoli in Svizzera. Ma vanno analizzate anche le pecche di questa squadra che ancora una volta si smarrisce nei momenti topici, come a Firenze, dove abbiamo dominato la squadra viola, creando una caterva di occasioni da rete, senza riuscire però a finalizzare situazioni clamorose , come quelle capitate a Mertens,  assente ingiustificato al Franchi. E anche con lo Zurigo, sebbene abbiamo ottenuto una vittoria schiacciante che ha ipotecato la qualificazione agli ottavi, troppe sono state le occasioni sprecate e brutta è stata la mancanza di concentrazione di Maksimovic che ha regalato il rigore allo Zurigo. Proprio Maksimovic mi preoccupa in rapporto alla lunga assenza di Albiol che vedrà il serbo molto spesso partire da titolare; ancora troppo legnoso e ruvido l’ex Torino per integrarsi in questo gruppo e l’intesa con Koulibaly non sembra del tutto raggiunta.  Speriamo vivamente di vedere un pronto ritorno dello spagnolo oltre che di Chiriches, ormai ristabilito.  L’obiettivo ora è di non mollare in ogni caso il campionato, consolidando la posizione di vertice, e puntare tutto sull’Europa League, che sembra davvero un traguardo alla portata di questo Napoli, visto anche la pochezza della platea degli avversari, escludendo Chelsea, Siviglia e Arsenal. Possiamo e dobbiamo credere alla possibilità di alzare un trofeo che questa squadra, questo gruppo e questa città merita di alzare. #ForzaNapoliSempre 
* ex calciatore, tifoso Napoli
error: Content is protected !!
P