News

Monchi disegna la nuova Roma. A gennaio squadra rafforzata per lanciare l’assalto ad un posto Champions

De Rossi e Di Francesco hanno parlato chiaro in merito al futuro della Roma obbligata a cambiare rotta in questo finale di anno. “Noi che andiamo in campo dobbiamo cambiare la rotta – ha detto il capitano – e tornare a essere felici anche per le cose di campo”. Ancor più forti le parole del tecnico. “Per passare un Natale sereno è fondamentale fare una grande partita contro la Juve”. Fondamentale, però, è anche fare un buon mercato, ma a questo sta pensando il d.s. Monchi, che comunque dovrà prima valutare eventuali uscite. Se sarà confermato che Schick (in prestito), Coric (in prestito), Karsdorp (in prestito) e Marcano possano essere ceduti, a questo punto un arrivo per reparto potrebbe essere plausibile, pur se (anche qui) con la formula del prestito con diritto od obbligo di riscatto, perché a gennaio non è intenzione di nessuno fare follie.  Per il reparto avanzato piacciono Batsuhayi del Chelsea (ma in prestito al Valencia), oppure uno tra Kownacki e Defrel della Sampdoria, che potrebbero rientrare nel giro dell’affare Schick, visto che i doriani sono in prima fila per avere l’attaccante ceco. In mediana si seguono Sanogo dello Young Boys e Weigl del Borussia Dortmund, mentre in difesa piace Maidana del Santos. C’è poi il tema Under che potrebbe rientrare nell’ottica delle plusvalenze, non certo a gennaio quanto in estate. Su di lui gli occhi del Bayern Monaco, che è al momento in pole rispetto ad Arsenal e Tottenham nella corsa all’attaccante turco che deve ancora rinnovare il contratto, visto che al momento è il più basso tra i titolari (meno di un milione di euro), ma che la Roma, comunque, valuta non meno di 50 milioni.

error: Content is protected !!
P