News

CHAMPIONS / Simeone: “Roma grande squadra, sarà dura”

Massimo Ciccognani

MADRID Preoccupato, teso, come non mai. Diego Simeone sa bene che quella di domani è una partita troppo importante, da dentro o fuori. Vincerla per continuare a sperare. Senza guardare oltre. “Della partita del Qarabag mi interessa poco, perché se noi non vinciamo con la Roma è tutto inutile. Sarà una partita durissima perché la Roma ha dimostrato di essere una grande squadra, ha vinto il derby e so bene cosa significhi a Roma vincere una partita del genere. I giallorossi hanno tanta autostima, personalmente penso sia una cosa bella per il calcio vedere giocare una squadra come la Roma. Pressioni? Ne abbiamo avute, ci siamo abituati. Mi aspetto una partita complicata perché la Roma ha tutto da guadagnare e niente da perdere, e sono convinto giocherà a viso aperto, senza tatticismi. Ha grandi giocatorio di esperienza e sanno che domani possono già qualificarsi. Non saranno distratti, statene certi. Di Francesco? Me lo ricordo da giocatore, ci siano incrociati più volte, lottava molto come me. Da allenatore sta facendo bene, conosce bene l’ambiente ed ha accanto persone giuste”. Qualificazione però a rischio. “E’ il calcio, sappiamo che a volte ci sono sorprese, noi guardiamo avanti e cerchiamo di fare il massimo. La squadra sta lavorando come sempre, con grande attenzione. Griezmann sta soffrendo e un attaccante quando non segna è un problema, ma dobbiamo sostenerlo e avere fiducia in lui. Torres? Lavora bene per questo lo metto in campo. Anche domani”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Koke: “Domani non abbiamo alternative, dobbiamo solo pensare a vincere e basta senza aspettarci nulla dalle notizie che arrivano dall’Ucraina. La Roma è una squadra forte. All’andata meritavamo di vincere e poteva cambiare il corso della nostra champions. Ma guardare al passato non serve, pensiamo solo a vincere domani”.

error: Content is protected !!
P